30/03/2017 IL VIAGGIO

Genere: Drammatico
Regia: Nick Hamm
Lingua: Italiano
Durata: 94 minuti

Trama: Dopo 40 anni di conflitti in Irlanda del Nord, i partiti politici britannici e irlandesi si incontrano in Scozia, per stabilire un definitivo accordo di pace. Tutto dipende dal focoso leader del Partito Democratico lealista Ina Paisley e dall'ex comandante dell'ira Martin Mcguinness. i due nemici, costretti a fare un viaggio insieme nella conciliante natura scozzese, instaureranno una bizzarra amicizia, ricordata ancora oggi come “chuckle Brothers”. Presentato come Evento Speciale Fuori Concorso al Festival di Venezia vanta Jon Hurt in una delle sue ultime apparizioni sul grande schermo e Timothy Spall, Palma d’oro come migliore attore nel 2014.

Con: Freddie Highmore, Toby Stephens, John Hurt, Colm Meaney, Catherine Mc Cormack

Trailer


ROYAL OPERA HOUSE 2016-2017
EVENTO

30/03/2017 ROYAL OPERA HOUSE 2016-2017

Genere: Musicale
Regia: Registi Vari
Lingua: Italiano
Durata: 180 minuti

Trama: Giovedì 30 marzo in diretta via satellite alle ore 20. 15, è con una delle più note e commoventi opere di Giacomo Puccini, Madama Butterfly, qui orchestrata dal direttore musicale della Royal Opera House, Antonio Pappano. Intrisa di amore, desiderio e tradimenti, l’opera è stata fonte di ispirazione per numerosi film hollywoodiani e musical di successo mondiale come Miss Saigon. In questa eccezionale produzione di Moshe Leiser e Patrice Caurier, la giovane geisha Cio-cio-san, interpretata dall’amatissimo soprano albanese Ermonela Jaho (per la prima volta a Covent Garden), continua a credere nell’idilliaco matrimonio con l’ufficiale navale americano b. f. Pinkerton, qui cantato dal tenore argentino Marcelo Puente. La musica di Puccini dà vita al canto mattutino degli uccelli, al rito del matrimonio e alla seduzione da parte dell’amato marito. Ma l’abbandono e il tradimento spezzano il cuore dell’innocente sposa, che si aggrappa ai suoi sogni, come ben esprime l’appassionata aria Un bel dì vedremo, da lei cantata. Anche il commovente Coro a bocca chiusa e tutta la partitura musicale pucciniana accompagnano le emozioni della giovane sposa. Antonio Pappano dirige un cast d’eccezione guidato da Ermonela Jaho e Marcelo Puente in una delle più commoventi e celebri opere di Giacomo Puccini, nell’eccezionale produzione di Moshe Leiser e Patrice Caurier. Coreografato per la prima volta da Marius Petipa nella Russia del 1890, La bella addormentata contiene fantastici ensemble, assoli come l’adagio della Rosa (quando la Principessa Aurora incontra i suoi pretendenti) e le danze conclusive per celebrare la felice unione del principe e della principessa. Questa storica messa in scena è stata rivisitata dieci anni fa per la celebrazione del 75esimo anniversario della compagnia. Risultano aggiuntive, rispetto alla versione originale, le coreografie di Anthony Dowell, Frederick Ashton e Christopher Wheeldon. Le scenografie originali di Oliver Messell, uno dei migliori scenografi del ventesimo secolo, sono state recuperate e rinnovate da Peter Farmer. i ricchi richiami all’opulenza barocca della corte reale, il giro panoramico del principe nel trascurato castello e i colorati personaggi rendono questa produzione uno spettacolo straordinario. Il cast comprende Marianela Nuñez nel ruolo della Principessa Aurora, Vadim Muntagirov nel ruolo del Principe Florimund e Claire Calvert nei panni della Fata Lilla, mentre a condurre l’orchestra della Royal Opera House sarà il direttore Koen Kessels. Questa produzione esemplare celebra quest’anno i 70 anni dalla sua prima messa in scena: era il 1946 quando la Royal Opera House riapriva dopo la seconda guerra mondiale, proprio con questo balletto in cui l’incantevole Margot Fonteyn interpretava la Principessa Aurora. In pochissimo tempo La bella addormentata divenne la firma del Royal Ballet e aiutò la compagnia a ristabilire la sua reputazione internazionale. Alcune qualità e aspetti pregnanti dell’esistenza di quest’icona della letteratura emergono in modo straordinario e vengono evidenziati dalla colonna sonora di Max Richter. Il noto compositore britannico, infatti, crea per il balletto una partitura ad hoc che incorpora elettronica e musica dal vivo. L’orchestra della Royal Opera House è diretta da Koen Kessels. Wayne si confronta con collaboratori provenienti da tutto il mondo artistico e sceglie, per interpretare il ruolo di Virginia Woolf, la ballerina Alessandra Ferri, che torna trionfalmente a danzare col The Royal Ballet. Assieme a lei danzeranno eccellenti professionisti tra cui Sarah Lamb, Natalia Osipova, Akane Takada, Francesca Hayward, Federico Bonelli, Steven Mcrae e Edward Watson. L’eccezionale raffinatezza della partitura di Giuseppe Verdi cattura le mutevoli emozioni del dramma attraverso appassionanti duetti amorosi, ardenti assoli ed entusiasmanti cori: il famoso Coro Di Zingari è solo uno dei momenti salienti di quest’opera unica e immortale

Trailer


30/03/2017 LA VENDETTA DI UN UOMO TRANQUILLO

Genere: Thriller
Regia: Raúl Arévalo
Lingua: Italiano
Durata: 92 minuti

Trama: Madrid, agosto 2007. Curro è in carcere per aver partecipato a una rapina in una gioielleria. Otto anni dopo, torna libero con il desiderio di iniziare una nuova vita con la sua famiglia ma va incontro a una situazione inaspettata e a José, uno sconosciuto con il quale intraprenderà un viaggio all'insegna dei fantasmi del passato che lo farà scivolare nell'abisso della vendetta. Esordio alla regia del bravo attore Raúl Arévalo. Presentato al Festival di Venezia, dove Ruth Díaz ha vinto il Premio Orizzonti per la Migliore Attrice, il film ha trionfato ai Goya 2017

Con: Antonio De La Torre, Luis Callejo, Alicia Rubio, Ruth Díaz, Manolo Solo, Font García

Trailer


RAFFAELLO - IL PRINCIPE DELLE ARTI - IN 3D
EVENTO

03/04/2017 RAFFAELLO - IL PRINCIPE DELLE ARTI - IN 3D

Genere: Romance - Storia
Regia:
Lingua: Italiano
Durata: 90 minuti

Trama: la prima trasposizione cinematografica realizzata su raffaello E' un connubio tra digressioni artistiche affidate a storici dell'arte, ricostruzioni storiche e le piu' evolute tecniche di ripresa. La digressione artistica partirà da Urbino (città natale di Raffaello) passando per Firenze, per approdare a Roma e in Vaticano, al contempo apice ed epilogo del folgorante percorso artistico di Raffaello: un totale di 20 location e 70 opere, di cui oltre 30 di Raffaello, raccontate attraverso molteplici esclusive e punti di vista inediti. La digressione artistica sarà affidata al commento autorevole ed appassionato di tre celebri storici dell’arte: Antonio Paolucci, Antonio Natali e Vincenzo Farinella. Le ricostruzioni storiche, ispirate a dipinti dell’800 che testimoniano frammenti di vita di Raffaello, rappresentano istantanee della vita dell’artista, momenti delicati ed evocativi capaci di coinvolgere emotivamente lo spettatore introducendolo nei capitoli di digressione artistica. a dare il volto a Raffaello Sanzio nelle ricostruzioni storiche sarà l’attore e regista Flavio Parenti (to Rome With Love, Io sono l’amore, Un Matrimonio). La Fornarina, la donna amata dall’artista, sarà interpretata da Angela Curri (la mafia uccide solo d’estate), mentre Enrico Lo Verso darà il volto a Giovanni Santi e Marco Cocci a Pietro Bembo. Scenografia e costumi sono stati curati da due eccellenze del cinema italiano, rispettivamente Francesco Frigeri e Maurizio Millenotti

Con: Flavio Parenti, Angela Curri, Enrico Lo Verso, Marco Cocci

Trailer


06/04/2017 LIBERE DISOBBEDIENTI INNAMORATE - IN BETWEEN (L...

Genere: Drammatico
Regia: M. Hamoud
Lingua: Italiano
Durata: 96 minuti

Trama: Cosa fanno tre giovani donne arabe a Tel Aviv? Fanno quello che farebbero tutte le giovani donne del mondo: amano, ridono, piangono, inseguono desideri, cadono, si rialzano. Cercano di costruire il perimetro dentro cui affermare la propria identità. "libere, disobbedienti e innamorate", sorprendente opera prima che possiamo collocare tra “sognando Beckham” e “caramel”, è una piccola grande storia di amicizia. Una riflessione sull’indipendenza femminile che la regista Maysaloun Hamud, brillante promessa del cinema mediorientale, regala con asciuttezza, umorismo e istinto rock

Con: M. Hawa, S. Jammelieh, S. Kamboura

Trailer


06/04/2017 L'ALTRO VOLTO DELLA SPERANZA (TOIVON TUOLLA PUO...

Genere: Commedia
Regia: A. Kaurismaki
Lingua: italiano
Durata: 102 minuti

Trama: Aki Kaurismäki ci racconta il bizzarro incontro tra Khaled, un giovane rifugiato siriano che si ritrova a Helsinki, e Wilkström, rappresentante di camicie, che lascia moglie e lavoro per gestire un insolito ristorante. Quando le autorità decidono di rispedire Khaled alle rovine di Aleppo, lui decide di rimanere illegalmente ad Helsinki. Lì incontra, oltre a vari tipi di razzismo, anche pura bontà. Nel momento in cui Wilkström trova Khaled addormentato nel cortile del suo ristorante, riconosce nel ragazzo qualcosa di sé e dopo uno scontro iniziale decide di assumerlo come lavapiatti e di aiutarlo a ritrovare la sorella persa tra un confine e l’altro dell’europa. Nel nuovo film di Aki Kaurismaki, ancora più che nel precedente “miracolo a Le Havre”, lo scontro tra cronaca e fiaba emoziona e fa riflettere. Una commedia surreale intrecciata ad un dramma realistico ci regala un film di puro umanesimo. Orso d’argento per la Miglior Regia al festival di Berlino 2017

Con: S. Haji, S. Kuosmanen, I. Koivula, J. Hyyttiainen

Trailer


06/04/2017 IL SEGRETO

Genere: Drammatico
Regia: Jim Sheridan
Lingua: italiano
Durata: 109 minuti

Trama: Rose (vanessa Redgrave) è una anziana signora che vive in un ospedale psichiatrico da oltre 50 anni. Malgrado l’ambiente tetro che la circonda, c'è una luce nei suoi occhi che niente potrà mai spegnere. Il Dottor Stephen Grene (eric Bana), incuriosito, sente il bisogno di far luce sul suo passato e di aiutarla a riconquistare la libertà. Grazie al diario di Rose, emerge un passato della donna molto diverso da quello ufficiale: una giovane donna coraggiosa (rooney Mara), il cui unico crimine è stato quello di innamorarsi. Sullo sfondo di un periodo di forti tensioni in Irlanda e di conflitti a livello internazionale, la storia profondamente toccante di un amore perduto. Presentato nella Sezione Ufficiale alla Festa del Cinema di Roma 2016

Con: Rooney Mara, Eric Bana, Theo James, Aidan Turner, Vanessa Redgrave, Jack Reynor, Susan Lynch

Trailer


OLTRE LE NUVOLE
EVENTO

11/04/2017 OLTRE LE NUVOLE

Genere: Animazione
Regia: Makoto Shinkai
Lingua: Italiano
Durata: 91 minuti

Trama: il primo poetico lungometraggio di Makoto Shinkai, che all’epoca aveva già conquistato il suo pubblico con i corti “she and Her Cat” e “the Voices of a Distant Star” e che ormai è l’unico a poter competere con Hayao Miyazaki grazie alla sua padronanza delle arti visive e all’incredibile abilità narrativa che lo contraddistingue. La storia, poetica e fantastica come da tradizione di Shinkai, è ambientata negli anni ’90, quando il paese si riunisce e soltanto Hokkaido rimane occupata dall’unione, che costruisce una torre smisurata: si tratta di un’arma in grado di trasformare il mondo in un universo completamente differente. Intanto due amici, Hiroki e Takuya, lavorano da tempo ad un aereo; il loro sogno è quello di avvicinarsi alla Torre per vedere finalmente cosa si nasconde oltre di essa. a poco a poco una ragazza di nome Sayuri si unisce a loro ed insieme diventano un trio inseparabile. i due adolescenti promettono di portare la ragazza con loro per scoprire cosa ci sia al di là della Torre, ma un giorno Sayuri scompare senza lasciare traccia. La promessa appare dunque infranta: Hiroki e Takuya abbandonano il loro sogno e le loro strade si dividono. Il destino però li riunirà anni più tardi, ma ora sono adulti e le cose sono cambiate. La promessa che li legava un tempo può essere considerata ancora valida?

Con: Hidetaka Yoshioka, Masato Hagiwara, Yuuka Nanri, Unshō Ishizuka, Kazuhiko Inoue, Risa Mizuno, Hidenobu Kiuchi, Masami Iwasaki, Eiji Takemoto

Trailer


13/04/2017 LASCIATI ANDARE

Genere: Commedia
Regia: Francesco Amato
Lingua: Italiano
Durata: 102 minuti

Trama: Elia, ieratico e distaccato psicanalista ebreo di pura scuola freudiana, ha fama di mettere in totale soggezione i suoi pazienti. Vive da solo in un appartamento vicino a quello della sua ex moglie Giovanna di cui, forse, è ancora segretamente innamorato. Dopo un lieve malore, l'uomo sarà costretto a distrarsi, a sottoporsi a una dieta ferrea e a compiere attività sportive. Elia entrerà così in contatto con Claudia, una personal trainer con il culto del corpo ma non della mente. Dopo i successi di “ma che ci faccio qui” e “cosimo e Nicole” (miglior Film italiano alla Festa del Cinema di Roma) Francesco Amato torna dietro la macchina da presa per dirigere un cast d’eccellenza

Con: Toni Servillo, Verónica Echegui, Carla Signoris, Luca Marinelli, Giovanni Storti, Carlo Luca De Ruggieri

Trailer