Non ci sono spettacoli legati a questo evento.

TOKYO GA - VOS
TOKYO GA - VOS
V.O. SOTT.ITA

92 min

Genre: Documentario

Language: Originale con sottotitoli in italiano

Director: Wim Wenders

With: Yûharu Atsuta, Werner Herzog, Chishū Ryū, Chris Marker

Estratto dalla voce narrante di Wenders: “Se esistessero ancora dei santuari nel nostro secolo… se esistesse qualcosa come un sacro tesoro del cinema, per me quello sarebbe l'opera del regista giapponese Yasujiro Ozu. Ha realizzato 54 film. Film muti negli anni '20, film in bianco e nero negli anni '30 e '40 e infine film a colori fino alla sua morte, avvenuta il 12 dicembre 1963, nel giorno del suo 60esimo compleanno.

Sebbene questi film siano tipicamente giapponesi, sono anche globali. In loro ho riconosciuto tutte le famiglie, in tutti i paesi del mondo, così come i miei genitori, mio ​​fratello e me stesso. Mai prima e mai più il cinema è stato così vicino alla sua essenza e al suo scopo. Mostrare un'immagine dell'uomo nel nostro secolo. Un'immagine fruibile, vera e valida, nella quale non solo può vedere se stesso ma imparare qualcosa su se stesso.

Il lavoro di Ozu non ha bisogno della mia valutazione. E un tale “sacro tesoro del cinema” è solo immaginario. Quindi il mio viaggio a Tokyo non è stato un pellegrinaggio. Ero curioso di vedere se potevo scoprire qualcosa di quel periodo, se era rimasto qualcosa del suo lavoro, immagini forse, o addirittura persone... O se nei 20 anni trascorsi dalla morte di Ozu, a Tokyo erano cambiate così tante cose che non c'era più nulla da fare. trovato.

92 min

Genre: Documentario

Language: Originale con sottotitoli in italiano

Director: Wim Wenders

With: Yûharu Atsuta, Werner Herzog, Chishū Ryū, Chris Marker

Estratto dalla voce narrante di Wenders: “Se esistessero ancora dei santuari nel nostro secolo… se esistesse qualcosa come un sacro tesoro del cinema, per me quello sarebbe l'opera del regista giapponese Yasujiro Ozu. Ha realizzato 54 film. Film muti negli anni '20, film in bianco e nero negli anni '30 e '40 e infine film a colori fino alla sua morte, avvenuta il 12 dicembre 1963, nel giorno del suo 60esimo compleanno.

Sebbene questi film siano tipicamente giapponesi, sono anche globali. In loro ho riconosciuto tutte le famiglie, in tutti i paesi del mondo, così come i miei genitori, mio ​​fratello e me stesso. Mai prima e mai più il cinema è stato così vicino alla sua essenza e al suo scopo. Mostrare un'immagine dell'uomo nel nostro secolo. Un'immagine fruibile, vera e valida, nella quale non solo può vedere se stesso ma imparare qualcosa su se stesso.

Il lavoro di Ozu non ha bisogno della mia valutazione. E un tale “sacro tesoro del cinema” è solo immaginario. Quindi il mio viaggio a Tokyo non è stato un pellegrinaggio. Ero curioso di vedere se potevo scoprire qualcosa di quel periodo, se era rimasto qualcosa del suo lavoro, immagini forse, o addirittura persone... O se nei 20 anni trascorsi dalla morte di Ozu, a Tokyo erano cambiate così tante cose che non c'era più nulla da fare. trovato.
Non ci sono spettacoli legati a questo evento.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.