Non ci sono spettacoli legati a questo evento.

COSÌ LONTANO COSÌ VICINO - VOS
COSÌ LONTANO COSÌ VICINO - VOS
V.O. SOTT.ITA

146 min

Genre: Fantasy, Dramma

Language: Originale con sottotitoli in italiano

Director: Wim Wenders

With: Otto Sander, Bruno Ganz, Nastassja Kinski, Peter Falk, Solveig Dommartin, Heinz Rühmann, Rüdiger Vogler, Willem Dafoe, Horst ...

Tre anni dopo la caduta del muro di Berlino Wenders realizzò il seguito di “Le ali del desiderio”. Berlino era diventata una città diversa e gli sembrava di poter raccontare meglio questo cambiamento con gli stessi personaggi. Così Damiel (Bruno Ganz) ora è sposato con Marion (Solveig Dommartin), gestisce la pizzeria “Da Angelo” e i due hanno un figlio. L'angelo Cassiel (Otto Sander), rimasto solitario, è sempre più insoddisfatto del suo destino di mero osservatore della vita umana e decide finalmente di fare il grande salto. Nei panni di Karl Engel si ritrova presto in un ambiente ambiguo e si ritrova a fare l'assistente del tedesco-americano Baker (Horst Buchholz), che guadagna soldi con loschi affari di armi e invia film porno all'est in cambio di armi. Inoltre Cassiel alias Karl Engel incontra “Emit Flesti” (Willem Dafoe), un personaggio simile a Mefisto, che sembra incarnare “il tempo stesso”. E poi c'è Raphaela (Nastassja Kinski), il suo compagno angelo custode che osserva preoccupato il suo sviluppo. L'avventura di Cassiel si trasforma in “thriller” quando decide di porre fine al gioco di Baker. Con l'aiuto degli amici del circo di Marion, irrompe nel deposito di armi sotto il vecchio aeroporto di Tempelhof e lascia che le casse di Kalashnikov galleggiano nel fiume Sprea. Anche Peter Falk e il detective Phillip Winter (Rüdiger Vogler) sono di nuovo coinvolti. Heinz Rühmann può essere visto nel suo ultimo ruolo. Mikhail Gorbachev e Lou Reed appaiono come ospiti. Non ha mai riunito un cast più improbabile, dice Wenders.

146 min

Genre: Fantasy, Dramma

Language: Originale con sottotitoli in italiano

Director: Wim Wenders

With: Otto Sander, Bruno Ganz, Nastassja Kinski, Peter Falk, Solveig Dommartin, Hei...

Tre anni dopo la caduta del muro di Berlino Wenders realizzò il seguito di “Le ali del desiderio”. Berlino era diventata una città diversa e gli sembrava di poter raccontare meglio questo cambiamento con gli stessi personaggi. Così Damiel (Bruno Ganz) ora è sposato con Marion (Solveig Dommartin), gestisce la pizzeria “Da Angelo” e i due hanno un figlio. L'angelo Cassiel (Otto Sander), rimasto solitario, è sempre più insoddisfatto del suo destino di mero osservatore della vita umana e decide finalmente di fare il grande salto. Nei panni di Karl Engel si ritrova presto in un ambiente ambiguo e si ritrova a fare l'assistente del tedesco-americano Baker (Horst Buchholz), che guadagna soldi con loschi affari di armi e invia film porno all'est in cambio di armi. Inoltre Cassiel alias Karl Engel incontra “Emit Flesti” (Willem Dafoe), un personaggio simile a Mefisto, che sembra incarnare “il tempo stesso”. E poi c'è Raphaela (Nastassja Kinski), il suo compagno angelo custode che osserva preoccupato il suo sviluppo. L'avventura di Cassiel si trasforma in “thriller” quando decide di porre fine al gioco di Baker. Con l'aiuto degli amici del circo di Marion, irrompe nel deposito di armi sotto il vecchio aeroporto di Tempelhof e lascia che le casse di Kalashnikov galleggiano nel fiume Sprea. Anche Peter Falk e il detective Phillip Winter (Rüdiger Vogler) sono di nuovo coinvolti. Heinz Rühmann può essere visto nel suo ultimo ruolo. Mikhail Gorbachev e Lou Reed appaiono come ospiti. Non ha mai riunito un cast più improbabile, dice Wenders.
Non ci sono spettacoli legati a questo evento.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.